Energy management NOMINA ENERGY MANAGERCONSULENTE DEDICATOSTUDI DI FATTIBILITÀCERTIFICAZIONI
NOMINA ENERGY MANAGER

L’energy manager è il tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia, una figura introdotta dalla legge 10/1991 che individua le azioni, gli interventi, le procedure e quant’altro necessario per promuovere l’uso razionale dell’energia, oltre ad assicurare la predisposizione di bilanci energetici in funzione anche dei parametri economici e degli usi energetici finali.

Ai sensi dell’art.19 della Legge 10/91 sono obbligati alla nomina del tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia, anche detto Energy Manager, sia i soggetti operanti nel settore industriale che nell’anno precedente hanno avuto un consumo di energia superiore a 10.000 tonnellate equivalenti di petrolio, sia i soggetti operanti nei settori civile, terziario e dei trasporti che nell’anno precedente hanno avuto un consumo di energia superiore a 1.000 tonnellate equivalenti di petrolio.

Un Energy Manager può essere presente in qualunque realtà per la quale si ravvisi l’utilità di individuare azioni di razionalizzazione negli usi dell’energia. La nomina può pertanto essere effettuata anche qualora i consumi siano al di sotto delle soglie di legge, seguendo le stesse procedure previste per la nomina dei soggetti obbligati.

Ma quali sono i vantaggi di un Energy Manager?

Nominato o volontario, può rivelarsi utile in tutte le imprese ed enti che presentino un elevato impatto del costo dell’energia sui costi di produzione di beni e servizi.

Per saperne di più
NOMINA ENERGY MANAGER
CONSULENTE DEDICATO
STUDI DI FATTIBILITÀ
CERTIFICAZIONI

L’energy manager è il tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia, una figura introdotta dalla legge 10/1991 che individua le azioni, gli interventi, le procedure e quant’altro necessario per promuovere l’uso razionale dell’energia, oltre ad assicurare la predisposizione di bilanci energetici in funzione anche dei parametri economici e degli usi energetici finali.

Ai sensi dell’art.19 della Legge 10/91 sono obbligati alla nomina del tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia, anche detto Energy Manager, sia i soggetti operanti nel settore industriale che nell’anno precedente hanno avuto un consumo di energia superiore a 10.000 tonnellate equivalenti di petrolio, sia i soggetti operanti nei settori civile, terziario e dei trasporti che nell’anno precedente hanno avuto un consumo di energia superiore a 1.000 tonnellate equivalenti di petrolio.

Un Energy Manager può essere presente in qualunque realtà per la quale si ravvisi l’utilità di individuare azioni di razionalizzazione negli usi dell’energia. La nomina può pertanto essere effettuata anche qualora i consumi siano al di sotto delle soglie di legge, seguendo le stesse procedure previste per la nomina dei soggetti obbligati.

Ma quali sono i vantaggi di un Energy Manager?

Nominato o volontario, può rivelarsi utile in tutte le imprese ed enti che presentino un elevato impatto del costo dell’energia sui costi di produzione di beni e servizi.

Per saperne di più

Muoversi nel mondo dell’ energia è un’attività complessa anche per le aziende più strutturate. Il consulente energetico, o Energy Manager, è la tua figura di riferimento per comprendere e sfruttare appieno gli equilibri tra domanda energetica, fornitori, gestori di rete e azienda.

E-Fase riassume le competenze tecniche in ambito energetico, economico-finanziario e gestionale per proporsi come consulente certificato secondo la normativa UNI CEI 11352. Un partner ideale a cui collegarti per un uso più razionale dell’energia, sia per la piccola e media impresa sia per le grandi aziende.

I principali servizi offerti mediante personale tecnico qualificato anche EGE secondo la normativa UNI CEI 11339 sono:

  • Individuazione di azioni e procedure per promuovere l’uso razionale dell’energia;
  • Predisposizione dei bilanci energetici, economici e di consumo;
  • Predisposizione dati energetici per comunicazione a FIRE;
  • Audit e report ad hoc con utilizzo di sistemi di telegestione, telecontrollo e automazione;
  • Ottimizzazione e regolazione impianti, con utilizzo appropriato dal punto di vista energetico;
  • Promozione di comportamenti energeticamente consapevoli di dipendenti e operatori;
  • Proposta investimenti migliorativi dei processi produttivi e dei servizi collegati;
  • Verifica dei risultati conseguiti e report;
  • Consulenza per la riduzione dei costi dell’energia utilizzata;
  • Scelta delle giuste pratiche di risparmio ed efficienza;
  • Ottimizzazione dei sistemi energetici;
  • Miglioramento dell’efficienza della domanda energetica.

Lo studio di fattibilità stabilisce se un progetto di investimento può essere effettivamente realizzato. Il suo obiettivo è di fornire tutti gli elementi per l’avvio della fase realizzativa di un progetto, come la decisione di effettuare un investimento tecnologico. E-Fase supporta le aziende durante la fase di scouting tecnologico, la valutazione tecnico-economica, l’analisi dei rischi e lo studio di fattibilità completo.

E-Fase possiede inoltre le competenze specifiche e l’esperienza per la predisposizione di piani economici e finanziari attualizzati alle reali condizioni del credito disponibile per il cliente, così da fornire tutti gli elementi necessari per la determinazione di una scelta consapevole da parte delle aziende. L’approfondita esperienza nel settore delle soluzioni per l’efficienza energetica e le energie rinnovabili, unitamente a una costante formazione e aggiornamento in materia, consente di valutare le alternative disponibili sul mercato e le attese per il prossimo futuro.

In un unico professionista, tutte le competenze richieste.

Affiancamento per l’ottenimento della
certificazione UNI CEI EN ISO 50001:

 

La certificazione UNI CEI EN ISO 50001 fornisce alle imprese un quadro di riferimento per l’integrazione delle prestazioni energetiche nella gestione quotidiana delle loro attività e promuove le migliori pratiche di gestione dell’energia, nel contesto dei progetti di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.

Su scala mondiale, le aziende hanno ora a disposizione una singola norma per l’attuazione di una metodologia univoca per identificare e attuare i miglioramenti. E-Fase offre supporto al cliente nell’allineamento dell’attività aziendali con i requisiti previsti dalla UNI CEI EN ISO 50001: 2011 per l’ottenimento della certificazione.

Affiancamento per l’ottenimento della
certificazione UNI CEI 11352:2014:

 

La certificazione UNI CEI 11352:2014 definisce i requisiti per Società che forniscono servizi energetici (ESCo) e attesta le capacità organizzative, diagnostiche, gestionali necessarie allo svolgimento dei servizi energetici offerti. Una ESCo certificata a fronte di questa norma è in grado di offrire contratti a garanzia di risultato ai propri clienti (EPC). E-Fase supporta il cliente nel percorso di certificazione offrendo la consulenza necessaria al raggiungimento degli standard previsti dalla normativa.

Essere un’azienda certificata 11352 permette non solo di stipulare contratti a prestazione garantita, consentendo una remunerazione basata sui risparmi ottenuti dal cliente, ma autorizza l’azienda ad operare all’interno del mercato energetico (GME) gestendo il valore generato dai Titoli di efficienza energetica.